News

Inserto il Domenica 19 Febbraio 2012

Torneo dei Colori 2012

Referenti del progetto:
Prof.  Mariangela Bochicchio
Dott. Ezio Tino

Premessa

Il Panathlon Club di Mondovì  intende riproporre per giugno 2012 il ‘Torneo dei Colori –Memorial Day’, nato in forma sperimentale a giugno 2011 (vedi articoli giornale e foto allegate al progetto).
Il Torneo dei Colori nasce in ricordo di 2 bambini di Rocca De’ Baldi (Elisa Ricca & Matteo Gambone), deceduti  all’età di 9 e 8 anni rispettivamente nel 2008 e nel 2011.
L’evento ha visto nella sua prima edizione a giugno 2011, la partecipazione di 80 bambini/e nati tra il 2000 e il 2005 frequentanti la scuola primaria e secondaria di primo grado.

Motivazione dell’iniziativa

Di fronte alla crescita rapida del numero di immigrati residenti regolarmente sul territorio, appare importante l’attuazione di iniziative d’integrazione, allo scopo di promuovere la conoscenza reciproca e il rispetto delle differenti identità culturali.
L’incontro con l’altro’ è relazione, conoscenza e rispetto di valori diversi ma simili e lo sport e il gioco sono canali privilegiati per il successo di tale incontro.
Nonostante la presenza numerosa di ragazzi stranieri sul territorio Monregalese, la partecipazione alla vita aggregativa giovanile è ancora poco significativa e si limita alle sole attività scolastiche, limitando così i momenti d’incontro e scambio relazionale con i bambini italiani.
Per questo motivo il Panathlon Club di Mondovì intende, in collaborazione con associazioni del territorio, realizzare un momento di socializzazione tra i giovani proponendo delle attività ludico-sportive nel periodo di giugno in prossimità del termine delle attività scolastiche.

Obiettivi :

Attraverso lo sport, il divertimento e il gioco, i bambini e gli adolescenti imparano alcuni dei valori più importanti della vita.
Come dichiarato dal Direttore esecutivo dell'UNICEF Ann Veneman, l'attività fisica promuove non violenza, tolleranza e pace.
Lo sport insegna importanti valori quali amicizia, solidarietà, lealtà, lavoro di squadra, autodisciplina, autostima, fiducia in sé e negli altri, rispetto degli altri, modestia, comunicazione, leadership, capacità di affrontare i problemi, ma anche interdipendenza. Tutti principi e fasi che determinano una razionale ed evoluta crescita della personalità.
Oltre ad avere un ruolo fondamentale nel trasformare i bambini in adulti responsabili e premurosi, lo sport riunisce i giovani, li aiuta ad affrontare le sfide quotidiane e a superare le differenze culturali, linguistiche, religiose, sociali, ideologiche.
Lo sport è un linguaggio universale in grado di colmare i divari e di promuovere i valori fondamentali indispensabili per una pace duratura.
È un mezzo straordinario per allentare la tensione e favorire il dialogo.
Sul campo di gioco le differenze culturali scompaiono.
Sicuramente l’attività sportiva (calcistica e pallavolistica) e le giornate di gioco permetteranno di raggiungere i seguenti obiettivi:
  • Educazione al movimento e sviluppo delle capacità motorie elementari;
  • Apprendimento delle capacità coordinative di base;
  • Stimolo del lavoro di gruppo e collaborazione;
  • Sviluppo della personalità individuale;
  • Rispetto delle cose e delle persone;
  • Imparare divertendosi;
 
Ma permetteranno soprattutto di realizzare
  • Attività finalizzate alla promozione e avviamento alla pratica dello sport e alla valorizzazione del tempo libero dei giovani italiani e stranieri, garantendo un più alto livello di socialità e scambio culturale
  • Promuovere lo sport e il gioco come strumento di aggregazione ed integrazione sociale
  • Consentire un momento di incontro tra  le famiglie dei ragazzi partecipanti all’iniziativa

Impostazione attività per l’anno 2012

Per l’anno 2012 si intende estendere l’età dei partecipanti fino 13 anni coinvolgendo pertanto anche gli alunni della scuola secondaria di 1° grado, oltre quelli della scuola primaria.
 
La manifestazione si articolerà in 3 fasi:
  • un concorso pittorico-grafico sul tema Sport ed integrazione sociale”  e relativa esposizione dei lavori
  • la fase sportiva con i tornei di calcio a 7, minivolley e volley dal titolo: “Torneo dei colori.
  • la conclusione con uno spettacolo musicale con finalità aggregative e di solidarietà
 
 
Il TORNEO DEI COLORI 2012 sarà organizzato gestendo partite di calcio a 7 giocatori, partite di pallavolo e giochi individuali  che esaltino le abilità legate al gioco, allo scopo di permettere a tutti di partecipare, impegnarsi e divertirsi.
La costituzione delle squadre sarà effettuata dai tecnici della società sportiva Azzurra e da allenatori di pallavolo della federazione provinciale, con lo scopo di far giocare tutti i bambini, indipendentemente da capacità specifiche o da selezioni preliminari, e quindi, di favorire assieme allo sviluppo tecnico-motorio, la socializzazione e la crescita individuale.
Per il calcio, in relazione al numero di iscritti si costituiranno 3 gironi formati da almeno 4 squadre composte da un minimo di 7 giocatori così suddivisi:
  1. Girone anni da 1999 a 2000
  2. Girone anni da 2001 a 2003
  3. Girone anni da 2004 a 2006

Le squadre si alterneranno in partite di calcio a 7 giocatori e di pallavolo della durata di 2 tempi da 20 minuti.

 
Per la pallavolo si avranno le medesime modalità di gioco, con la suddivisione in soli 2 gruppi: gironi per il torneo di Minivolley (per la scuola primaria di primo grado e gironi di Volley (per la primaria di secondo grado); il  numero dei gironi sarà deciso in base alle iscrizioni.
I giocatori delle squadre non impegnate nelle partite si affronteranno in giochi individuali. I risultati ottenuti in tali giochi contribuiranno al punteggio della squadra di appartenenza. 
Tutti i punteggi concorreranno al risultato finale, per far in modo che ognuno, con le proprie possibilità, possa essere protagonista di una giornata trascorsa all’aria aperta e all’insegna del divertimento.
Saranno messi in risalto tutti i risultati, dal primo all’ultimo, per sottolineare che il vero valore non è la “vittoria”, ma il giocare insieme.

Modalità di svolgimento

I tornei di calcio e pallavolo si svolgeranno nella prima quindicina di giugno (presumibilmente sabato 9 e sabato 16), il numero delle giornate di gioco dipenderà dal numero di iscritti. Se i partecipanti fossero particolarmente numerosi, si provvederà ad una prima fase di qualificazione. Ciascuna squadra giocherà comunque almeno 2 partite.
E’ ammessa ed auspicata l’iscrizione sia per il torneo di calcio che per quello di pallavolo.
E’ previsto l’inizio delle giornate di gioco a partire dalle ore 17.00.
La classifica generale di ogni singola giornata sarà determinata dalla somma:
  • del risultato della partita (3 per la vittoria, 1 per il pareggio)
  • del risultato dei punti acquisiti nei giochi
Al termine di ogni giornata vi sarà un momento conviviale di socializzazione tra famiglie e ragazzi grazie all’aiuto del Gruppo ANA di Rocca de’ Baldi, e della Pro Loco locale.

I giochi

  1. I giochi coinvolgeranno le squadre non impegnate nelle partite.
  2. Tutti i giocatori della squadra dovranno partecipare.
  3. Le attività saranno seguite da un operatore dell’Associazione sportiva dilettantistica Azzurra con la collaborazione dei genitori disponibili.

Esempi


  1. Rigori calciati verso la porta difesa sempre dallo stesso portiere della squadra avversaria  (sommandoli tutti vince la squadra che ne segna di più). E’ obbligatorio far tirare tutti i giocatori.
  2. Corsa veloce a tempo   sulla distanza di 30 m. I giocatori disposti su due file devono passarsi la palla con i piedi e raggiungere un punto prefissato (almeno 6 scambi) ( vince la squadra la cui  somma dei tempi è minore)       
  3. Corsa veloce a tempo con la palla ai piedi su percorso segnato da ostacoli (vince la squadra la cui  somma dei tempi è minore)
  4. Corsa veloce tra  birilli posti alla distanza di metri 3 l’uno dall’altro (vince la squadra che termina prima)      

Altre iniziative previste

Durante lo svolgimento delle attività di gioco saranno presenti  Enti ed Associazioni Sportive del territorio che presenteranno la loro offerta formativa e laboratori interculturali sul tema dei giochi tradizionali.
Gli sport che sicuramente si addicono al nostro territorio e al bacino d’utenza sono sicuramente quelli di squadra come il calcio, la pallavolo, il basket ma anche l’atletica leggera, le arti marziali, l’equitazione.
Non ci sarà quindi solo il calcio e la pallavolo, ma anche giochi popolari, laboratori creativi, laboratori di giocoleria, TUTTI INSIEME  per un solo fine : divertiamoci giocando con lo Sport e conosciamoci. !!!

Concorso di arte grafico-pittorica

Per incentivare la partecipazione e rendere più consapevole la partecipazione da parte dei ragazzi, è previsto un concorso-mostra “TORNEO DEI COLORI” di disegni, riservato agli studenti delle scuole del territorio sul tema ‘Sport ed integrazione sociale’ che abbia come finalità gli obiettivi proposti nel progetto.
Sono ammesse al concorso tutte le tecniche espressive.
Gli elaborati, prodotti individualmente o per classe dagli studenti, dovranno essere recapitati e pervenire  presso il Comune di Crava con la dizione: Torneo dei colori 2012.
Nel corso della mostra, che avrà luogo nel salone polivalente di Crava – Rocca de Baldi per tutta la durata della manifestazione, una giuria di esperti valuterà quale sarà l’elaborato più significativo, sia per la sezione scuole elementari e sia per quella delle scuole medie.
Oltre ad un riconoscimento ai vincitori, alle loro scuole di appartenenza andrà un premio consistente in buoni acquisto libri e materiale sportivo

Spazi e attrezzature

Per lo svolgimento delle attività sono necessarie aree sportive adiacenti che consentano la presenza in contemporanea delle varie competizioni sportive e di gioco. A tal scopo verrà utilizzato l’area sportiva del Comune di Rocca De Baldi, con campo calcio, campo polivalente in sintetico e bocciodromo coperto.
Le squadre indosseranno casacche di colore diverso fornite dal Panathlon Club Mondovì.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione al torneo si effettuerà presso le scuole dei comuni limitrofi a Rocca De’ Baldi coinvolgendo le direzioni scolastiche. I comuni interessati dall’iniziativa sono quelli di Carrù, Magliano Alpi, Mondovì, Morozzo, Pianfei, Rocca de’ Baldi.

Le regole

  1. Per il calcio, ciascuna squadra dovrà schierare in campo 7 giocatori compreso il portiere. In panchina sono ammessi fino a 3 giocatori.
  2. E’ obbligatorio far giocare tutti i giocatori della squadra.
  3. Le sostituzioni si possono effettuare quando il pallone è in gioco(esce prima il giocatore in campo) ed in numero illimitato. Il portiere può essere sostituito solo durante un interruzione di gioco.
  4. Sono previste sanzioni (allontanamento dal campo di gioco) in relazione ai falli e ai comportamenti antisportivi.
  5. Una rete non può essere realizzata direttamente su calcio di inizio e su ripresa del gioco dopo la segnatura di una rete.
  6. I calci di punizione possono essere indiretti o diretti. La distanza della barriera è di 5 metri.
  7. La rimessa dal fondo da parte del portiere deve essere effettuata con le mani e il pallone, prima di poter essere giocato da un altro giocatore, deve uscire dall’area di porta. Il portiere dopo la parata, dovrà subito rilanciare il pallone sia che lo giochi con le mani sia che giochi con i piedi. Su un retropassaggio volontario da parte di un compagno, il portiere può giocare la palla solo con i piedi.
  8. La rimessa laterale e il calcio d’angolo si effettuano con i piedi, con il pallone posto sulla linea laterale o angolo, senza invadere il campo di gioco con i piedi. Devono essere consentiti rispettando la distanza di 5 metri.
  9. Per la pallavolo le squadre dovranno essere composte da atleti (7 per il volley e 4 per il minivolley) che ruoteranno a turno uscendo dal campo arrivati in zona 2 ed entrando in campo in posto 1 alla successiva rotazione.
  10. La durata degli incontri sia di calcio??? che di pallavolo è di 2 tempi-set di 20 minuti ciascuno senza intervallo, con cambio di campo al termine del 1° tempo-set.

Patrocini

Il ‘Torneo dei colori – Memorial Day’ sarà patrocinato da:
  • Ufficio Coordinamento Ed. Fisica dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Cuneo
  • Comune di Rocca De Baldi (cofinanziatore)
  • Ail (Associazione Italiana contro la Leucemia) di Cuneo Sez. Paolo Rubino 
  • Lions Club Mondovì (cofinanziatore)
Verrà realizzato con la partecipazione di:
  • Fondazione CRC di Cuneo
  • Informatica System
  • Manzo Carni
  • Famiglia Gambone


Inserto il Domenica 19 Febbraio 2012

L’IMPRONTA

Progetto elaborato dalla Dr.ssa Sara Griseri

L’IDEA
In collaborazione con gli amici del Panatholon di Mondovì abbiamo pensato di organizzare attività sportive non agonistiche rivolte a coloro che hanno ancora voglia di lasciare la loro impronta sui sentieri dei nostri monti pur non essendo o non essendo più degli atleti.
Le attività sono rivolte pertanto a persone non più giovani, sole o in compagnia, ad ex atleti, agli appassionati della montagna, a tutti coloro che amano passare qualche ora insieme all’aria aperta.
 
 
PERCHÈ
Un colpo d’occhio alla realtà dei nostri paesi, delle nostre case ci ha indotto a riflettere su come spesso persone non più giovani o sole non abbiano la possibilità di svolgere attività ricreative e salutari in compagnia e all’aperto non tanto perché la loro salute non glielo permetta ma piuttosto perché non esistono molte attività pensate in tal senso e dedicate esclusivamente a loro. Così coloro che “vorrebbero ancora tanto…..” finiscono per sospirare davanti alla tv.
 
 
OBIETTIVI
Gli eventi hanno pertanto una doppia finalità: sociale e sanitaria.
Infatti in questo caso lo sport non deve essere visto come preparazione atletica, competizione ma esclusivamente come attività di media difficoltà con cui mantenere e promuovere lo stato di salute. E’ stato ribadito più volte da tutti gli Organi della Sanità come una modesta attività fisica costante abbia effetti benefici sia a livello cardiovascolare che a livello metabolico contribuendo a controllare patologie come ipertensione e diabete tipiche di questa fascia di età. E’ altresì noto come uscire dalla propria solitudine o dalla propria routine conoscendo nuove persone, legando con i coetanei e coltivando interessi comuni migliori la qualità di vita.

PROGRAMMA
Le attività si svolgeranno  in più trance e in diverse location:
 

  • il primo incontro si terrà presso i locali dello Sporting Club Mondovì e sarà finalizzato alla presentazione delle varie attività, alla formazione di uno o più gruppi di cammino e alla scelta dei percorsi in base alla caratteristiche individuali dei singoli partecipanti. Sarà presente un medico per la certificazione di idoneità  all’attività sportiva non agonistica che verrà rilasciata a titolo gratuito ed esclusivo per l’evento in questione. Inoltre i partecipanti avranno modo di incontrare  il loro tutor che potrà illustrare loro le varie tecniche di cammino  in rapporto alle caratteristiche dei percorsi, come evitare cadute e rischi per la propria salute.
 
  • Nel periodo tra maggio e luglio 2012, in date da definirsi in base alle condizioni climatiche, a cadenza settimanale saranno organizzate una serie di escursioni a piedi di difficoltà crescente su sentieri delle nostre montagne. Per le prime 4/5 escursioni il gruppo sarà guidato dal tutor al fine di mettere in pratica insieme quanto illustrato durante il primo incontro, affrontare e risolvere eventuale problematiche sorte in itinere. Durante questi incontri il gruppo sceglierà un leader che prenderà il posto del tutor per le successive escursioni.
 
  • Nel periodo tra dicembre 2012 e marzo 2013, sempre in date da definirsi in base alle condizioni climatiche e alla presenza o meno di piste innevate, a cadenza settimanale saranno organizzate una serie di escursioni con le ciastre con i medesimi criteri illustrati per gli appuntamenti della sezione estiva.
 
Alla fine di ogni sezione si terrà un incontro con tutti i partecipanti per raccogliere le loro sensazioni, le loro emozioni e i graditissimi suggerimenti per poter eventualmente ripetere l’iniziativa con altri gruppi negli anni successivi. In tale sede si potranno cercare insieme anche nuove mete che il gruppo potrà raggiungere in autonomia.  
 
 
RISORSE
 
  • UMANE: un tutor, un medico per la valutazione dello stato di salute e    d’idoneità
  • ECONOMICHE: locali per il primo incontro, t-shirt personalizzate per il gruppo, tutor
  • INESTIMABILI: la buona volontà di chi organizza, la voglia di vivere di chi partecipa

Vedi il power-point del progetto


[ 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 ]